mercoledì 20 aprile 2016

Il ballo del fotone

immagine da detectiveconan.forumcommunity.net
Pioggia. Mi viene naturale chiudere gli occhi, anche se non serve.
Pioggia, pioggia, pioggia, miliardi di goccie d'acqua che rispettano solo una legge, senza badare a nessuno. La legge di gravità. Le goccie cadono, colpiscono, cadono, bagnano, cadono, risuonano. Come dita di un bambino che spingono a caso i tasti di un pianoforte, anche se, per quanto il bambino possa essere fortunato, non produrà mai un suono simile, un suono così in armonia con la legge di gravità. Mi piace questa legge, perché è l'unica che posso veramente sentire.

Immagino la pioggia. E immagino la luce.