domenica 28 dicembre 2014

Casa

Casa – Alex Coman




Non ho mai creduto di avere dei poteri e non ho mai pensato di essere speciale. Neanche per i miei genitori. Mi sono sempre considerato un bambino come gli altri, ma non un figlio. Sicuramente mia madre qualcosa ha fatto per mantenermi vivo fino a quest'età, tra un sorso di whiskey e l'altro. Mio padre anche, quando non era troppo impegnato per fare a lotta con mamma. Ho sempre cercato di non chiedere mai nulla a loro, perché sono un bambino e non un figlio. E un bambino ha sempre paura della gente che strilla e che scatta per un “ciao mamma” detto a denti stretti.

lunedì 22 dicembre 2014

La Pubblica Bettola. Da virtuale a realtà fisica.

Quei pochi che mi seguono, sanno che esiste il progetto DuO e sanno che, a un certo punto della sua piccola storia, una delle opere è stata negativamente criticata da un certo soggetto strano, oserei dire stranoforte. Il signor Stranoforte non ha fatto altro che evidenziare i miei errori su una certa introduzione a un opera, che non vado qui a riportare - basta solo ricordare che ho scritto qualcosa del tipo: Amore - una parola di SEI lettere. Ecco, sì, mi sono meritato la critica negativa e dopo averla accettata, ho ripassato le tabelline di matematica, almeno la volta successiva mi sarei fatto trovare preparato.

martedì 21 ottobre 2014

Concorso Letterario "Libero Amore in Libero Stato"

L'associazione culturale Civiltà Laica, il circolo Uaar di Terni e il gruppo Scrittori Sopravvissuti, con la partecipazione di Dalia Edizioni Libreria Feltrinelli Point di Terni hanno deciso di indire un concorso letterario riservato ai racconti che non superino 25000 battute (spazi inclusi), purché siano inediti e non premiati in altri concorsi. Su http://www.civiltalaica.it/cms/index.php/bando.html è possibile scaricare il bando completo.

lunedì 28 luglio 2014

Incontro con Arnaldo Casali, il giornalista di San Valentino.

Un incontro davvero interessante quello con Arnaldo Casali, che non solo ora è ospite del mio blog, ma che è stato anche il primo autore che ho avuto il piacere di intervistare personalmente. Ora, io non sono un giornalista – anzi, il giornalista è lui – ma qualche domanda sono riuscito comunque a porgli, soprattutto in merito al suo libro di cui ne va fiera la città di Terni, dove abito.

Vi lascio qui la sinossi: Perché un misterioso vescovo del III secolo è diventato il protettore degli innamorati di tutto il mondo? Il giovane William Shakespeare ci conduce sulle tracce di uno dei Santi più celebri della storia.
San Valentino, come non ve l’hanno mai raccontato. Nel tempo confuso dei mutamenti che metteranno definitivamente in crisi l’Impero romano, un giovane venuto da Interamna sfida la famiglia, la società, il potere con una scelta rivoluzionaria. Una biografia tenuta nascosta per secoli, e poi dimenticata, viene ritrovata casualmente da un giornalista in una biblioteca.
La vera storia di san Valentino torna così alla luce, insieme a un segreto senza tempo, consegnandoci un eroe moderno e coraggioso, consacrato a un amore che dalla carne, dalla sensualità, si eleva a sentimento universale.

lunedì 21 luglio 2014

Farfalle

C'è quel momento magico prima di mettersi a scrivere, che però non sempre arriva. Quel momento in cui senti la fantasia che ti formicola nella testa e non vedi l'ora di vedere cosa è capace di fare, quali metafore e quali similitudini è in grado di creare per la tua storia. Ma non sempre arriva.
Bisognerebbe acchiappare questi momenti e, quando non ci sono, mettersi lì, con il retino in mano, in cerca della propria farfalla: magari la prima frase sarà una cagata assurda, ma forse, andando avanti, riuscirai a far formicolare comunque la fantasia. E tra farfalle e formiche, qualcosa ne uscirà fuori.

sabato 14 giugno 2014

Primo capitolo, primo esperimento

Non so se faccio bene a condividere con voi questo primo capitolo/paragrafo/prologo (sì, nonostante la lunghezza, penso che si possa chiamare prologo) di quello che è il mio romanzo in fase di creazione, anche se alcuni hanno letto già qualcosa e altri hanno letto proprio questo pezzo. Be', che sia giusto o no, io lo posto qui, sperando di avere le vostre opinioni e le vostre critiche, buone o cattive che siano, purché costruttive. :)
 Quindi, per chi ha la pazienza di stare a leggere, ecco a voi:

giovedì 17 aprile 2014

Rassegna letteraria: "DuO.Zero"


Alex Coman, giovane autore residente a Terni, in collaborazione con “I Quattordici Metriquadri”, presenta l’evento “DuO.zero”, la serata numero zero del Progetto “DuO – Dona un’Opera” che inaugura un ciclo di appuntamenti tematici finalizzati alla promozione della scrittura di giovani autori emergenti presenti sul nostro territorio.
La serata sarà valorizzata dall’accompagnamento musicale di giovani musicisti ternani e dalla presenza di una giuria di qualità nelle persone dei rappresentanti della Casa Editrice Dalia.
Al termine della serata verrà premiato lo scritto più meritevole con il riconoscimento da parte dei giurati di una consulenza editoriale personalizzata e gratuita, volta a favorire lo sviluppo della personalità artistica dell’autore emergente.
Il progetto intende raccogliere e destinare i fondi necessari alla costituzione dell’associazione culturale “Duo” ed alla realizzazione di un’antologia la cui vendita possa contribuire alla valorizzazione degli artisti locali ed al sostegno di progetti di beneficenza.
Per partecipare all’evento si raccomanda di:
1. inviare il testo nella forma di racconto breve o poesia all’indirizzo mail: alex.ae.coman@gmail.com, specificando nome dell’autore e dell’opera;
2. allegare un breve testo di presentazione dell’autore.
La partecipazione alla serata prevede un prezzo fisso comprensivo della cena e della quota di sostegno al progetto pari ad € 22.
Prenotazione obbligatoria.
Per informazioni relative al menù ed alla partecipazione all’evento, contattare l’organizzazione alll’indirizzo: info@i14metriquadri.com, oppure il cell. 3281727166.
Per la partecipazione come autore alla rassegna, contattare Alex Coman al cell. 389.34.63.558.
Scadenza prenotazioni e raccolta adesioni autori: entro e non oltre martedì 22 aprile 2014.
“Progetto DuO, Dona un’opera”: un semplice invito per tutti quelli che amano creare e inventare … per informazioni sul progetto consultare il sito: http://www.donaunopera.it./
UIL UNSA-Unione Nazionale Scrittori e Artisti sostiene il progetto Duo.zero-Dona un’Opera.

giovedì 30 gennaio 2014

Letture gratuite di Stella Demaris


Ecco alcune delle opere di Stella Demaris da leggere gratuitamente. Qui, il post originale.


OPERE DA SCARICARE GRATIS!




Scoprite come realizzare abiti da sogno in stile cinese!



中國縫製 

Zhōngguó féngzhì






Il pdf gratuito include:

L'Affronto della Cioccolata, Il Rituale della Bevanda Scura,
Il Cucito Cinese [versione parziale], I Libri di Stella Demaris,
Le Tre Regole del Castello di Vienjou.






Romanzo fantasy-thriller

Il pdf contiene il primo capitolo e parte del secondo.






In questo pdf trovate:

La Maga del Caffè, Il Segreto della Maggiordoma,
Il Battello dei Gatti di Amsterdam, Non di Sola Carne,
Lilium Tigrinum, Il Quid del Suffisso.


***

Un breve saggio in cui si insegna a realizzare, in maniera semplice,
un talismano personale per attirare il partner giusto!



***

Un récit en français:



***

A fairy tale in English:

venerdì 24 gennaio 2014

Guarda che io so' uno scrittore, eh!

Ecco, mi trovo di fronte alla mia "opera" incompiuta (e dico "opera" perché i sogni non sono mai troppo grandi) e mi blocco per un attimo, paralizzato dalla difficoltà di portare avanti una banale idea della storia che sto scrivendo. Nonostante lo schemino dell'intero capitolo sotto gli occhi, mi sorprendo poi a chiedermi: E ora come lo scrivo 'sto capitolo? Cosa devo scrivere?

Inciampando in questo breve pensiero, mi viene da ridere. Sarò pure matto, ma rispondo a quella vocina che si era posta la domanda di sopra in maniera sgarbata: Guarda che se stai scrivendo qualcosa, non vuol dire che sei uno scrittore.

Ecco, da qui sono iniziati i miei dubbi. Forse mi dovrei far controllare, ma le mie grandi doti di ottimista mi confermano che non sono pazzo. O forse lo sono e mi sta piacendo, a voi la scelta.

Cos'è che fa di uno scrittore... uno scrittore? Chi può meritarsi tale "titolo", per poi sbatterlo in faccia agli altri?

mercoledì 22 gennaio 2014

Caro futuro ti scrivo: il 7 e l'8 febbraio, Roma

Due giorni di full immersion

Caro futuro ti scrivo


Per chi vuole guadagnarsi da vivere con la scrittura, una giornata gratuita e un workshop a pagamento



Due giorni di Full immersion con persone che hanno scelto di guadagnarsi da vivere con la scrittura, questo in estrema sintesi è Caro futuro ti scrivo, l'evento organizzato dalla Self Publishing School che si terrà il 7 e l'8 febbraio al Caffè Letterario di Roma.

La prima giornata, completamente gratuita, prevede l'incontro con Gino Roncaglia e Mauro Sandrini sul tema Scrivere per lavorare, lavorare per vivere e una serata con musica dal vivo.

Sabato 8 gennaio si svolgerà il workshop a pagamento riservato agli iscritti.

«Non è una normale giornata di formazione – precisa Mauro Sandrini, ideatore della Self Publishing School - dove ascolti passivo e torni a casa frustrato. E' richiesta una partecipazione attiva. Ogni intervento offrirà suggerimenti da mettere in pratica subito per definire il proprio piano d'azione personale».

E sarà proprio Mauro Sandrini ad aprire i lavori con un intervento volto a spiegare come trasformare il proprio libro in un progetto di business.
Elisabetta Ambrosi, giornalista professionista freelance, affronterà gli aspetti pratici e fornirà suggerimenti per resistere - creativamente - allo stress.
Mentre Alessandro Bonaccorsi, illustratore e autore del libro Illustrazione: l’immaginario per professione, porrà l'accento sugli elementi che compongono il “progetto libro”.
Trovare il tempo per scrivere nel caos della vita quotidiana, sarà il tema dell'intervento di Matteo Pezzi, Autore di La gestione del tempo per chi scrive.
Luna Margherita si concentrerà sui social network e su come usarli per promuovere le proprie opere.
Infine Roberto Pasini, Autore di La guida allo Spritz, analizzerà la presenza su Internet, definendo quando ha senso investire e con quale strategia.

«La novità dell'approccio – sottolinea Sandrini- sta nel collegare il lavoro di scrittura a quello della promozione in modo coerente, a non considerarli come due aspetti separati del lavoro di uno scrittore. E lo faremo fruttando tutti gli strumenti più innovativi della tecnologia odierna. Questo evento non è per esperti di marketing senza cuore, ma riservato a chi mette nella passione per lo scrivere il meglio di se stesso».

Programma completo e modalità di iscrizione sono disponibili sul sito della Self Publishing School, dove è anche possibile scaricare gratuitamente la versione integrale della lezione su come usare Facebook per uno scrittore tenuta presso la scuola da Luna Margherita.



Per ulteriori informazioni contattare: Mauro Sandrini Cellulare:333-9313873 email: mauro@selfpublishingschool.it
Ulteriori informazioni sono disponibili al seguente link: http://eventi.selfpublishingschool.it/carofuturotiscrivo/

giovedì 16 gennaio 2014

L'ultima notte - La caccia è aperta

Clicca per il formato Kindle
A voi, La caccia è aperta, il primo dei cinque capitoli del mio racconto "L'ultima notte", pubblicato da LilliBook edizioni. Disponibile online in formato ebook nelle varie piattaforme di vendita.
Vi lascio alla sinossi e, successivamente, al testo, sperando che sia di vostro gradimento.

In un bosco sconosciuto un vampiro si trova ad affrontare cinque abili cacciatori. Ha un unico punto a suo favore: la notte. In svantaggio numerico e con i poteri che cominciano a venir meno, riuscirà a cavarsela? Un racconto di vampiri in 5 capitoli.